Dormire bene d’estate sulle colline del centro Italia mi rende felice!

Vivendo in una città posso usufruire di molte opportunità: servizi, negozi, eventi … da ottobre a maggio non mi manca nulla.

Ma d’estate?

D’estate fa troppo caldo per dormire, poca aria, troppo cemento, troppo smog, troppe auto …

Come rimediare?

Rifugiarsi in un paesino in collina immerso nel verde in cui la notte si dorme benissimo, si respira aria pulita, si possono trovare km di campagna intervallata da pochissime costruzioni …

Dopo essere rimasta confinata nel mio appartemanto per 2 mesi per il lockdown non chiedo di meglio.

Passare l’estate in collina mi rende felice!

Seguire delle lezioni di danza contemporanea gratuite su internet mi rende felice!

Per far fronte a questa situazione di emergenza molte scuole di danza stanno offrendo lezioni gratuite su internet. Tra queste c’è anche quella di Roberto Bolle che offre classi di discipline e livelli diversi.

Per cui in queste vacanze di Pasqua mi sto uccidendo seguendo lezioni diverse, anche di tipologie che non ho mai provato, però ogni tanto mio marito si affaccia sul salotto e mi guarda con una strana espressione! 😀

L’hasthag è #ioballodacasa

Cercare la felicità anche ai tempi del coronavirus attraverso il web

Come la maggioranza degli italiani sto trascorrendo questo sabato casalingo in attesa di tempi migliori e mi ritengo fortunata ad avere l’hobby dei blog. Il web infatti, ormai da molti anni, mi aiuta nei momenti difficili, per esempio questo blog ha come sottotitolo “Guida pratica per non impazzire in tempo di crisi” perché l’ho aperto quando ero disoccupata e non volevo lasciarmi sopraffare dal pessimismo. La mia passione verso la comunicazione digitale mi ha avvantaggiata molto in questo periodo visto che da anni uso piattaforme digitali anche per insegnare e non ho dovuto improvvisare la didattica a distanza per garantire il diritto allo studio ai miei studenti.

Dove cercherò la felicità in questo periodo? Sul web e sui contatti telefonici con le persone a cui voglio bene.

P.S. possiamo rallegrarci anche del fatto che siamo fortunati ad essere italiani e non inglesi e che se ci ammaliamo qualcuno farà de suo meglio per farci guarire.

W la sanità pubblica e w l’Italia.

Seguire lezioni di danza e di yoga da casa mi rende felice!

Nei periodi in cui le attività sociali vengono limitate dal pericolo del contagio del coranavirus mi sono attrezzata!

Purtroppo in Italia si sta diffondendo il coronavirus ed in alcune regioni le autorità preposte hanno limitato le attività sociali. Cosa può fare chi come me è appassonato di danza e di yoga per non rinunciare ai propri hobby?

Io seguo delle lezioni gratuite su Youtube, infatti ho selezionato 3 canali con cui mi trovo bene e che di seguito ho inserito in questo post. Ovviamente non conosco gli autori di questi corsi, neanche la ragazza italiana che è molto brava.

Per quanto riguarda la danza ho selezionato 2 canali in Inglese:

Per quanto riguarda lo yoga mi trovo bene con questa youtuber italiana che crea video anche in Inglese

Seguire lezioni di danza e di yoga online mi rende felice!

Utilizzare la creatività mi rende felice!

Per iniziare il 2020 all’insegna della crescita personale e professionale consiglio questo corso e-learning.

FINALMENTE DISPONIBILE CORSO DI SKETCHNOTE SU PIATTAFORMA E-LEARNING UDEMY

Disponibile online il  nuovo videocorso di Filippo Albertin SKETCHNOTE E CREATIVITÀ, con esempi concreti per apprendere da subito questa tecnica grafica di annotazione e trasmissione di idee e informazioni in modo creativo e interessante, con uno sguardo alla tecnologia in un fitto dialogo tra mondo analogico e digitale. Il corso è previa iscrizione alla piattaforma di e-learning. Cliccare sul seguente link per iscriversi al corso https://www.udemy.com/course/sketchnote-e-creativita/?fbclid=%5B%27IwAR1cyP9pI5mftfbezsXnqDt9alPEGxe1jEd_OVxoSZo9wxqUV6yh-DUYpjE%27%5D

Usare la piattaforma Udemy è facilissimo, basta crearsi un account

GIARDINO ZEN DA TAVOLA

RICAVARE IL GEL DALLA PIANTA DI ALOE MI RENDE FELICE!

In molti sostengono che l’utilizzo del gel di aloe appena estratto dalla pianta per usi estetici e lenitivi porti molti benefici così, dopo aver visionato 4 tutorial su YouTube, mi sono cimentata in questa impresa.

Di seguito descrivo la procedura con tanto di documentazione fotografica.

Mi sono procurata delle piante di aloe (nel giardino di mia madre)

Ho preso una foglia di aloe scegliendone una tra quelle che crescono più in basso.

Appena recisa la foglia esce un liquido giallo che è tossico, bisogna lasciarlo scolare per 30 minuti.

liquido giallo tossico

Ho tolto con un coltello dai lati della foglia i bordi pungenti e l’ho tagliata, per comodità, ricavando una serie di rettangoli che ho poi messo in una bacinella con l’acqua.

Ho lasciato a bagno la foglia e, dopo aver cambiato più volte l’acqua per assicurarmi di aver eliminato tutti i residui del liquido giallo, ho scolato la bacinella.

Utilizzando un coltello ed un cucciaio ho asportato la superficie superiore ed inferiore delle foglie ricavando il gel.

gel aloe

Utilizzando un frullatore ho amalgamato il gel e, attraverso un imbuto lo ho versato in un vasetto rendendolo pronto per l’uso.

vasetto di gel di aloe fatto in casa.

Secondo i tutorial che ho visionato per conservarlo è possibile congelarlo o mischiarlo al miele , utilizzando una quantità di quest’ultimo pari alla quantità di gel di aloe.

TRASCORRERE UN POMERIGGIO AD ARSIERO MI RENDE FELICE!

In provincia di Vicenza alle pendici dei monti si trova il comune di Arsiero in cui è possibile fare il bagno nel fiume Astico. L’acqua è fredda ma il panorama è bellissimo!

View this post on Instagram

Arsiero (VI)

A post shared by Trutzy (@trutzy) on

View this post on Instagram

Arsiero (VI)

A post shared by Trutzy (@trutzy) on

parco cittadino

COME PASSARE UNA BELLISSIMA ESTATE A COSTO ZERO ED ESSERE FELICI

Viviamo in un’epoca difficile dove sono pochi i fortunati che possono permettersi vacanze che superino la settimana o addirittura il weekend, chi è disoccupato poi men che meno, ma tutti abbiamo la possibilità di trascorrere una bellissima estate seguendo il vademecum de Il blog della felicità :

  • alzarsi reltivamente presto per non perdersi la mattina che è uno dei momenti migiori per godersi la bella stagione, si può utilizzare il primo pomeriggio per riposarsi;
  • ricercare il contatto con la natura utilizzando i giardini, i parchi cittadini, gli argini dei fiumi … per fare lunghe passeggiate, corse mattutine o serali, giri in bicicletta;
  • frequentare le biblioteche e trascorrere almeno un’ora al giorno a leggere, si può prendere un libro in prestito e utilizzare le ore più calde per rintanarsi dentro casa ed immergersi nella lettura;
  • mettersi tutte quelle creme e maschere di bellezza che si ha acquistato durante l’inverno e che non si ha mai avuto il tempo di utilizzare;
  • comprare una piccola macchina per il gelato (2 porzioni) a pochi euro e utilizzare 2 vasetti di yogurt alla frutta per uno yogurt/gelato pronto in 10 minuti da mangiare subito al costo di pochi centesimi e che non fa ingrassare;
  • provare attività fisiche nuove approfittando di tutti quei corsi gratuiti che, nei periodi estivi, offrono le vare amministrazioni comunali come joga all’aperto, longevity energetic, thai chi, zumba …
  • godersi la città di sera, passeggiare lungo il corso, ascoltare i concerti gratuiti, vedere quei musei e monumenti che non si ha mai avuto il tempo di visitare;
  • dare sfogo alla propria creatività e voglia di comunicare scrivendo su un blog, dipingendo, creando composizioni …;
  • viaggiare leggero, lasciare a casa le borse di Marry Poppins con cui si va al lavoro per tutto l’anno e girare con un marsupio con dentro l’essenziale: chiavi, documenti, 20 euro, cellulare e fazzolettino di carta;
  • non dimenticare di coltivare la propria umanità partecipando a marce per la pace, manifestazioni per sostenere i rifugiati, i più poveri ed i più bisognosi perché prendersi cura di sé implica il prendersi cura degli altri, dell’intera razza umana.

giardini della principessa Sissi

Visitare i giardini di Merano mi rende felice!

In provincia di Bolzano è possibile visitare un giardino meraviglioso appartenuto alla principessa Sissi ovvero l’imperatrice Elisabetta d’Austria. Si trova a Merano, tra le montagne, adiacente al Castello Trauttmansdorff in cui è situato un museo esperienziale dedicato alla storia del turismo.

Il parco offre percorsi e sentieri panoramici mozzafiato, c’è un’ottima organizzazione per cui è possibile trascorrerci un’intera giornata immersi nel verde. Ha un’unica pecca: alcune spiegazioni, per esempio nel regno sotterraneo delle piante, sono fornite solo in tedesco.

Visitare i giardini di Merano mi rende felice!