parco cittadino

COME PASSARE UNA BELLISSIMA ESTATE A COSTO ZERO ED ESSERE FELICI

Viviamo in un’epoca difficile dove sono pochi i fortunati che possono permettersi vacanze che superino la settimana o addirittura il weekend, chi è disoccupato poi men che meno, ma tutti abbiamo la possibilità di trascorrere una bellissima estate seguendo il vademecum de Il blog della felicità :

  • alzarsi reltivamente presto per non perdersi la mattina che è uno dei momenti migiori per godersi la bella stagione, si può utilizzare il primo pomeriggio per riposarsi;
  • ricercare il contatto con la natura utilizzando i giardini, i parchi cittadini, gli argini dei fiumi … per fare lunghe passeggiate, corse mattutine o serali, giri in bicicletta;
  • frequentare le biblioteche e trascorrere almeno un’ora al giorno a leggere, si può prendere un libro in prestito e utilizzare le ore più calde per rintanarsi dentro casa ed immergersi nella lettura;
  • mettersi tutte quelle creme e maschere di bellezza che si ha acquistato durante l’inverno e che non si ha mai avuto il tempo di utilizzare;
  • comprare una piccola macchina per il gelato (2 porzioni) a pochi euro e utilizzare 2 vasetti di yogurt alla frutta per uno yogurt/gelato pronto in 10 minuti da mangiare subito al costo di pochi centesimi e che non fa ingrassare;
  • provare attività fisiche nuove approfittando di tutti quei corsi gratuiti che, nei periodi estivi, offrono le vare amministrazioni comunali come joga all’aperto, longevity energetic, thai chi, zumba …
  • godersi la città di sera, passeggiare lungo il corso, ascoltare i concerti gratuiti, vedere quei musei e monumenti che non si ha mai avuto il tempo di visitare;
  • dare sfogo alla propria creatività e voglia di comunicare scrivendo su un blog, dipingendo, creando composizioni …;
  • viaggiare leggero, lasciare a casa le borse di Marry Poppins con cui si va al lavoro per tutto l’anno e girare con un marsupio con dentro l’essenziale: chiavi, documenti, 20 euro, cellulare e fazzolettino di carta;
  • non dimenticare di coltivare la propria umanità partecipando a marce per la pace, manifestazioni per sostenere i rifugiati, i più poveri ed i più bisognosi perché prendersi cura di sé implica il prendersi cura degli altri, dell’intera razza umana.

Annunci

PER ESSERE FELICI BISOGNA AVERE PAZIENZA

Nella vita di tutti i giorni è possibile incontrare delle difficoltà che non possiamo affrontare direttamente ( perché avremmo la peggio) e non possiamo evitare. Cosa fare?

Labirinto

Per rispondere a questa domanda devo far riferimento alle mie esperienze personali ed utilizzare degli esempi.

Se mi trovo di fronte ad una situazione che io affronterei in un determinato modo mentre il contesto in cui opero è costituito prevalentemente da gente che non la pensa come me e non prende in considerazione il mio punto di vista, utilizzo la seguente strategia:

non rinuncio ad esprimere la mia opinione per essere fedele a me stessa ma, trovandomi in una situazione di minoranza o di inferiorità di ruolo, accetto democraticamente le decisioni della maggioranza o del più alto in grado, aspettando che la realtà dimostri che avevo ragione. Tuttavia, visto che la ragione è dei fessi e che non tutti agiscono in buona fede, alcuni sbagliano sapendo di sbagliare per perseguire secondi fini, alla prima occasione cerco di allontanarmi dalla situazione che mi provoca disagio. Nella mia vita, anche se ho dovuto penare per periodi non brevi, sono riuscita a prendere le distanze da persone di cui ora non ricordo neanche il nome ma solo il fastidio e che giudicavo negative.

Allontanarmi da chi non tiene conto del mio punto di vista mi rende felice!

giardini della principessa Sissi

Visitare i giardini di Merano mi rende felice!

In provincia di Bolzano è possibile visitare un giardino meraviglioso appartenuto alla principessa Sissi ovvero l’imperatrice Elisabetta d’Austria. Si trova a Merano, tra le montagne, adiacente al Castello Trauttmansdorff in cui è situato un museo esperienziale dedicato alla storia del turismo.

Il parco offre percorsi e sentieri panoramici mozzafiato, c’è un’ottima organizzazione per cui è possibile trascorrerci un’intera giornata immersi nel verde. Ha un’unica pecca: alcune spiegazioni, per esempio nel regno sotterraneo delle piante, sono fornite solo in tedesco.

Visitare i giardini di Merano mi rende felice!

CREARE UN EBOOK DE IL BLOG DELLA FELICITÀ MI RENDE FELICE!

Dato che ho archiviato parte dei post de Il blog della felicità, che non sono più leggibili on line, ho pensato di creare un ebook del sito dove pubblicarli accanto ad altri ancora in rete, secondo 3 momenti: 1. Oggi, 2. Primi post , 3. La svolta. Questa creazione è solo una sintesi della ricerca della felicità che perseguo dal 2010. Per me è uno step, ed ora cosa succede? Lo vedremo insieme. Compra su questo link

Creare un ebook de Il blog della felicità mi rende felice!

ebook

Descrizione Aperitivo Romantico di Fine Anno

La felicità va condivisa, io la condivido con il mio amore!

The Start Circle

Con mia moglie abbiamo radunato in un punto dello spaziotempo vicentino dell’ultimo dell’anno alcune delizie biologiche e vegane che vado a descrivere: insalata di bulgur e verdure, patate dolci messicane al forno, taralli al semi di finocchio selvatico, crostini alla curcuma, schiacciatine con semi di zucca e di papavero, crema di radicchio rosso, il tutto accompagnato da una frizzante ginger beer.

Bio-vegan-apericena di fine anno…

View original post

CONSIDERARE LE PERSONE COME TESORI STRAORDINARI MI RENDE FELICE!

Quando si diventa adulti si può erroneamente credere di aver visto tutto e di sapere tutto, invece si può scoprire, grazie al dono del racconto delle storie altrui, quanto è vario e meraviglioso il mondo. 

Sono una persona con molti interessi e questo mi porta a frequentare ambienti stimolanti e a conoscere persone interessanti. Ultimamente ho avuto la possibilità di ascoltare storie di vita veramente originali, vissuti di persone che nella quotidianità svolgono una vita ordinaria ma che hanno delle esperienze incredibili alle spalle.

Tutto questo mi rende felicissima perché mi dà la consapevolezza che ho ancora molti racconti e molti aneddoti da ascoltare e da raccontare, però è compito mio trovarmi nel posto giusto e nel momento giusto perché il destino va anche aiutato. 

Considerare le persone come tesori mi rende felice!

RILASSARMI AL LAGO DI BOLSENA MI RENDE FELICE!

Invece di andare in cerca di locarità marittime affollate, in cui è difficile rilassarsi, preferisco godermi la natura e la pace al lago di Bolsena. Questa mattina, oltre a mio marito, mi ha tenuto compagnia il pennuto sulla riva che è ritratto nella fotografia, mentre a volte è possibile incontrare cigni ed anatre.

Rilassarmi al lago di Bolsena mi rende felice!

Lago con uccello
 Lago di Bolsena

AVERE DEL TEMPO DA DEDICARE AI MIEI BLOG MI RENDE FELICE!

blog-3428667_640Finalmente sono arrivate le ferie ed ho tempo per aggiornare i miei blog, attività creativa e ricreativa che porto avanti dal 2007/8 circa.

Internet è uno strumento formidabile che però va usato con coscienza perché, avendo la possibilità di raccontare cose meravigliose, sogni, speranze, notizie positive, diffondere idee, creare progetti, conoscere ed unire le persone …, c’è chi lo utilizza per seminare odio, paura, razzismo e quant’altro. Non riesco a capire come sia possibile che esista gente che utilzza gran parte del suo tempo a scrivere cose terribili sul web, quasi sempre contro gli indifesi.

Al di là di giudizi di valore, persone del genere mi fanno veramente tristezza, farebbero meglio a farsi una passeggiata, a guardarsi un film, a leggere un libro, a mangiare un gelato, ad uscire con un fidanzato o una fidanzata …

Per quanto riguarda questo blog continuerò a pubblicare, nel tempo libero e durante le vacanze, post che parlano di felicità.

Avere del tempo da dedicare ai miei blog mi rende felice!

 

 

Fare il saggio di danza di fine anno mi rende felice!

Dance

Ho scritto molte volte della mia passione per la danza, arte che può essere coltivata a qualsiasi età. Da 5 anni ho ripreso a ballare, dopo 8 anni di fermo, e la qualità della mia vita è notevolmente migliorata. Quest’anno con il corso adulti, al quale sono iscritta, ci siamo esibite al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza ed ho provato una grandissima emozione. Abbiamo ballato 3 pezzi di contemporeneo, 2 dei quali insieme alle ragazze più giovani, dando alle coreografie delle espressioni più legate alla maturità, al nostro vissuto. Le critiche sono state positive, abbiamo riscosso un discreto successo.

Fare il saggio di danza contemporanea mi rende felice!