RICAVARE IL GEL DALLA PIANTA DI ALOE MI RENDE FELICE!

In molti sostengono che l’utilizzo del gel di aloe appena estratto dalla pianta per usi estetici e lenitivi porti molti benefici così, dopo aver visionato 4 tutorial su YouTube, mi sono cimentata in questa impresa.

Di seguito descrivo la procedura con tanto di documentazione fotografica.

Mi sono procurata delle piante di aloe (nel giardino di mia madre)

Ho preso una foglia di aloe scegliendone una tra quelle che crescono più in basso.

Appena recisa la foglia esce un liquido giallo che è tossico, bisogna lasciarlo scolare per 30 minuti.

liquido giallo tossico

Ho tolto con un coltello dai lati della foglia i bordi pungenti e l’ho tagliata, per comodità, ricavando una serie di rettangoli che ho poi messo in una bacinella con l’acqua.

Ho lasciato a bagno la foglia e, dopo aver cambiato più volte l’acqua per assicurarmi di aver eliminato tutti i residui del liquido giallo, ho scolato la bacinella.

Utilizzando un coltello ed un cucciaio ho asportato la superficie superiore ed inferiore delle foglie ricavando il gel.

gel aloe

Utilizzando un frullatore ho amalgamato il gel e, attraverso un imbuto lo ho versato in un vasetto rendendolo pronto per l’uso.

vasetto di gel di aloe fatto in casa.

Secondo i tutorial che ho visionato per conservarlo è possibile congelarlo o mischiarlo al miele , utilizzando una quantità di quest’ultimo pari alla quantità di gel di aloe.

Annunci

SEGUIRE UN CORSO DI DANZA CONTEMPORANEA NELLA NUOVA CITTA’ MI RENDE FELICE!

danza
scarpette

Per ragioni lavorative mi sono trasferita in un’altra città  dove, per coltivare l’hobby della danza, ho dovuto cercare una nuova scuola con corsi per adulti. Ne ho trovata una con le caratteristiche che cercavo e così mi sono iscritta ad un corso di danza contemporanea.

Seguire le prime 2 lezioni dopo 3 mesi di pausa è stato faticoso ma bellissimo, ne avevo proprio bisogno!

La danza è un potente antistress perché chi balla è costretto a concentrarsi sui passi,  sulla  coreografia e sulla musica per cui riesce a non pensare al lavoro, alle cose da fare, ai problemi quotidiani … La danza è contemporaneamente sia sport che arte, infatti mette insieme il benessere che viene dall’attività fisica ed il piacere estetico-spirituale che dona l’arte.

Seguire un corso di danza mi rende felice!

CERCARE DEI CIBI CHE CONTRASTANO L’INVECCHIAMENTO MI RENDE FELICE!

Quando ero adolescente amavo trasgredire, come molti miei coetanei credevo che fumando le sigarette sarei sembrata più grande (ho smesso di fumare a 21 anni). Avevo fretta di crescere al contrario di oggi che sono un’adulta e, nonostante sia abbastanza giovane, cerco di rallentare l’invecchiamento con l’attività fisica, i rimedi naturali ed i cibi ritenuti anti-aging: zenzero, cavolfiore, curcuma, sesamo, pesce, aloe vera, frutta secca, yogurt ….

Da poco ho scoperto una sostanza benefica per articolazioni, muscoli,  capelli e  unghie la biosilice. Seguendo il consiglio della mia insegnante di danza ho iniziato ad acquistarla su ebay dalla Germania, perché la marca che mi è stata segnalata non la trovo in vendita in Italia.

biosilice e yogurt
biosilice e yogurt

Si tratta di un gel di origine biologica pastoso ed insapore che mescolo a bevande e yogurt.

E’ importante assumere sostanze benefiche e lo è altrettanto evitare quelle dannose.

Sono a conoscenza degli effetti collaterali delle medicine, per cui cerco di limitarne al massimo l’assunzione, solo nei casi in cui sono indispensabili,  infatti quando ho mal di testa assumo delle pastiglie di arnica sotto la lingua.

Questi rimedi non possono in nessun modo fermare l’invecchiamento ma possono mitigarlo, far invecchiare meglio, insieme all’accettazione delle rughe, dei capelli grigi, della perdita di avvenenza. Ho pietà per quelle persone che si trasformano in mascheroni grazie all’abuso di chirurgia plastica, che arrivano a farsi innestare zigomi abnormi e  gonfiare labbra da papera.

La felicità sta anche nel riuscire ad accettare il tempo che passa e l’approssimarsi della morte. Vivere significa imparare a morire, un “essere per la morte” di filosofica memoria. (A me dà conforto la religione)

Ma finché siamo vivi e ancora abbastanza giovani cerchiamo di essere felici, vogliamoci bene, vogliamo bene agli altri e tuffiamoci nella cultura, solo così riusciremo a vivere più vite, entrando dentro libri, film, opere teatrali, balletti, quadri….

Cercare dei cibi che contrastano l’invecchiamento mi rende felice!

 

ANDARE ALLE TERME DI SORANO MI SALVA IL SABATO E MI RENDE FELICE!

Oggi era in programma una giornata al mare ma l’insolito freddo ci ha fatto ripiegare alle terme di Sorano, dove ci sono  acque calde naturali e si sta bene a bagno  anche in inverno. Mi ha fatto molto piacere tornare in quelle zone che non frequentavo da un po’ e che sono dei gioielli sia dal punto di vista naturalistico che storico.

L’Italia è troppo bella!

P.S. sono rimasta a bagno per ore tanto da avere la pelle delle mani piena di grinze!

20140712_105342

20140712_111309